Giudice di Pace di Frosinone, sentenza n. 516: nullità sanzioni per violazione lockdown

Con la sentenza n. 516 del 29 luglio 2020, il Giudice di Pace di Frosinone ha annullato la sanzione elevata a padre e figlia, che erano stati multati dalla polizia stradale mentre erano diretti, durante il lockdown, a fare rifornimento di acqua ad una fontana. Il Giudice ha motivato il provvedimento ritenendo illegittimi non solo i DPCM che imponevano il lockdown per tutti i cittadini in violazione dell’art. 13 Cost., ma addirittura l’atto presupposto ovvero la dichiarazione dello stato di emergenza per motivi sanitari, perché emanata in assenza dei presupposti legislativi, in quanto nè la Costituzione nè il Codice della Protezione Civile attribuiscono il potere al Consiglio dei Ministri di dichiarare lo stato di emergenza per rischio sanitario.

Torna su