Denunciamo insieme Mario Draghi: il ricatto non è politica, è un crimine.

Il ricatto vaccinale imposto dal Governo non solo è illegittimo, ma secondo quanto esposto dall’avv.to Mori, è indiscutibile che costituisca reato. La sanzione del divieto di lavorare nei confronti di chi non vuole vaccinarsi equivale ad impedire alle persone di potersi sostentare, è minacciata la loro sopravvivenza. Si tratta di una pena totalmente contraria al rispetto della persona e della dignità umana, qualcosa di mai visto in uno stato di diritto.

Ecco la denuncia predisposta dall’avvocato Marco Mori che noi di VoS condividiamo e che potrete scaricare e consegnare, dopo averla firmata ed inserito i vostri dati, presso le Forze dell’Ordine o le Procure della Repubblica.

Il deposito delle denunce dovrà essere fatto da Voi personalmente e non dovete inviare comunicazioni allo studio dell’avvocato Mori.

L’elezione del domicilio presso lo studio dell’avvocato Mori in atti è invece legata semplicemente al fatto che si possa direttamente monitorate le eventuali richieste di archiviazione o gli sviluppi favorevoli che dovessero auspicabilmente arrivare. L’azione non comporta costi e rischi, i fatti narrati sono reali ed è impensabile che possano essere valutati come calunniosi. Denunciamo senza remore quanto fatto dal Governo perché è davvero qualcosa di mai visto nella storia Repubblicana.

Ci mettiamo la faccia ed il nome

A prova che le nostre proposte non sono solo parole, qui sotto la copia di ricevuta del deposito della denuncia presentata da Gianluca Pavan del direttivo VoS in data 17/01/2022. L’esempio l’abbiamo dato. Ora tocca a ciascuno compiere il proprio dovere civile.

Torna su